Category Archives: Office System

Office System 2003 e 2007

Alla scoperta di LCS2005

Da diversi giorni sono alle prese con Microsoft Office Live Communications Server 2005 (LCS2005).


Qualche tempo fa avevo iniziato a studiare LCS2003… ma poi rinunciai, intuendo l’acerbità del prodotto.


Ora LCS2005 mi sembra che abbia risolto molti dei limiti della precedente versione e sembra assai più stabile e robusto.


In questa settimana poi -nemmeno a farlo apposta- mi sono giunte ben tre richieste su LCS2005… tutte estremamente interessanti.


Non certo ultimo il mio interesse verso l’integrazione di LCS2005 con SharePoint ed Office, temi su cui è principalomente concentrata la mia attenzione.


Credo che investirò un po’ su questo prodotto, e chi segue il blog si troverà presto pubblicato qualche contributo sul tema.

SharePoint v3 a PDC2005

Sì lo so… il titolo è senzazionalistico ūüôā


Pare alla prossima PDC 2005 si parlerà anche della futura versione di SharePoint (che come annunciato dovrebbe uscire nel 2006 contestualmente ad Office 12).


Tra le anticipazioni:



  • What’s New in “Office 12” and Windows SharePoint Services “v3”
  • Enterprise Content Lifecycle Technology and Extensibility
  • Assembling, Repurposing, and Manipulating Document Content Using the New Office File Format
  • Developing an End-to-End Document Workflow Solution Using Office Client and Server Technologies
  • Outlook Integration: Building Messaging and Collaboration Solutions with New “Outlook 12” Extensibility
  • Advancements in Document, Content, and Data Storage in Windows SharePoint Services “v3” Platform
  • Creating Office Application Customizations with Visual Studio Tools for Office “v3”
  • Surfacing Your Application’s Line-of-Business Data in Office Clients
  • Surfacing Your Application’s Line-Of-Business Data and Actions Within Enterprise Portals
  • Programming Against Microsoft Office System Search Technology

Buon per chi ci potrà essere ūüėČ

Da WordML a PDF

Segnalo un prodotto, a chi avesse la necessità di trasformare documenti WordML in PDF.


Si tratta di Altsoft¬†Xml2PDF, un prodotto scaricabile anche in valutazione che espone un’interfaccia .NET API e permette la creazione dei documenti server-side.


Questa la breve descrizione raccolta dal sito del produttore:
Altsoft Xml2PDF is a .NET based formatting engine for converting XSL-FO, SVG and XHTML files to PDF. It takes XSL-FO, SVG, XHTML or XML+XSLT files as an input and supports compression, font embedding/subsetting, security, interactivity and many other features in PDF generation.


I prezzi variano dai 49 ai 1.599 USD, a seconda della versione.

Microsoft “attacca” il formato Adobe PDF con “Metro”

In occasione di WinHEC 2005 Microsoft ha annunciato che con Longhorn introdurrà Metro, quale sistema per la creazione, visualizzazione e stampa dei documenti.


Si tratta in pratica di un insieme di specifiche XML-based (il formato si chiama Metro Reach) per descrivere il layout dei documenti (per il rendering degli stessi in visualizzazione e stampa).


Metro prevederà un visualizzatore ed i file potranno essere creati con la logica print-to-file da qualsiasi applicazione Windows.


Con questa mossa Microsoft cercherà di “rimpiazzare” l’Adobe PDF come formato diffuso per l’interscambio documentale.


Per saperne di più e conoscere qualche dettaglio sulle future specifiche di Metro.

PowerPoint √® il braccio… tu sei la mente!

Proprio così, è così che si intitola il primo capitolo del libro che ho scritto su PowerPoint 2003, pubblicato per Mondadori, ormai credo alla terza ristampa.


Anche oggi -e non è certo la prima volta- mi è capitato di essere “vittima” della powerpointite, o non so come diavolo chiamarla…


In pratica ormai la gente in azienda è diventata¬† quasi analfabeta: i tempi sempre più veloci, le esigenze di sintesi e l’esasperata-ante necessità di comunicare, porta da anni all’utilizzo di slides… costringendo a volte timidi relatori di fronte a platee più o meno vaste, attrezzati di videoproiettore, puntatori laser (e chi più ne ha, più ne metta)¬†e come rispondono collaboratori e manager? Via… giù di elenchi puntati!


La sana e vecchia abitudine di scrivere report e ralazioni è ormai un lusso per pochi. Ora si scrivono liste, elenchi… e poco altro.


Ma non fraintendetemi! Anche io uso PowerPoint. E certo non lo ritengo un cattivo strumento. Ma è uno strumento: appunto.


Nessun problema quindi se gli elenchi servono come traccia sintetica per un commento più ampio del relatore. Nessun problema se si tratta di un executive report, poi corredato di report più approfonditi, corredati di dati e grafici per chi è interessato a saperne di più.


Purtroppo PowerPoint non è sempre utilizzato a dovere. E negli Stati Uniti sono addirittura sorti dei movimenti d’opinione contro PowerPoint… Dove alcuni manager proibiscono l’uso di strumenti di presentazione ai propri collaboratori, costringendoli forzatamente a riflettere di più su quanto scrivono e a produrre report e relazioni prive di elenchi puntati. Forse tutto iniziò nel 2001, quando¬†The New Yorker pubblicò un famoso articolo intitolato “Absolute PowerPoint”… [puoi leggere un interessante articolo]
Beh, non esageriamo! Non prendiamocela sempre con gli strumenti. Cominciamo a prendercela con chi li usa, e soprattutto li usa male!


Sul web mi sono imbattuto in un’azienda che realizza persino sfondi per presentazioni business stress


Ho letto di recente anche alcuni articoli, che suggeriscono come sfruttare al meglio PowerPoint. Ma anche in questo caso -così come in tanti altri- servirebbe un po’ più di formazione agli utenti e… una buona dose di buon senso! ūüôā

Gli obiettivi di Microsoft Office 12

Ho trovato, incuriosito dal post di Claudio Brotto, alcune interessanto informazioni sulla futura versione della suite di Microsoft Office.


In particolare ho letto (fonte Microsoft Watch) gli obiettivi di rilascio della nuova versione 12:



  • Rilascio Beta 1, 29/08/2005
  • Rilascio Beta 2, 05/12/2005
  • Rilascio RTM, 22/05/2006
  • Disponibilit√† sul mercato, 17/07/2006.

Una delle immediate novit√† che salta agli occhi √® l’annunciata presenza delle versioni “server” di Office 12, ed in particolare √® previsto:



  • Una versione aggiornata di Content Management Server (CMS)
  • Un nuovo Excel Calculation Server (ECS)
  • Un nuovo InfoPath Forms Server (IFS)
  • Una versione aggiornata di Project Server
  • Una versione aggiornata di SharePoint Portal Server (SPS)
  • Una nuova versione centralizzata di “Office Server Core.”

Insomma -sulla carta- un bel po’ di novit√† in pentola… staremo a vedere.

Lavorare con Office 2003 e SharePoint

Ieri un cliente mi ha segnalato che in un progetto sviluppato al suo interno diversi utenti segnalavano la difficoltà di accedere alla modifica come Foglio dati nelle pagine di gestione degli Elenchi di SharePoint.
Si tratta di una funzionalità minore ma estremamente utile, che permette di vedere e modificare¬†attraverso il browser i contenuti delle liste come tabelle, stile Excel o Access.


Per capirci meglio, quando si fa clic sul pulsante Modifica in foglio dati dalla toolbar di un Elenco WSS il browser segnalava che non è possibile proseguire perché:
– non è installato Office 2003
oppure
– non è attivo il download dei controlli su IE.


Ebbene, il cliente mi segnalava di aver installato Office 2003 sui PC e di avere abbassato i livelli di protezione del browser, ma nulla da fare!


La risposta?
Questa funzionalità è disponibile solo se sul client è installato Office 2003 Professional, e non edizioni minori quali Office 2003 Standard o Small Business.


Scelta di Microsoft, a mio avviso stupida ed inutile, poco documentata… ma informazione fondamentale per chi deve decidere un upgrade da precedenti versioni di Office¬†o l’adozione di Office 2003 in una realtà aziendale che sfrutta le tecnologie SharePoint 2003.