Category Archives: Office 365

Parola d’ordine Inclusione

Tra pochi giorni si terrà la conferenza BeConnected Day, il 19 maggio 2021, in forma online e gratuita.

Una delle novità di questa edizione sarà la presenza della traduzione LIS (linguaggio dei segni), che permetterà l’inclusione anche di partecipanti non udenti.

Grazie al partner VEASYT tutte le sessioni della track del mattino forniranno questo tipo di supporto.

Per me sarà un’esperienza nuova, avendo nel tempo erogato sessioni con la presenza di traduzione simultanea (e ricordo anche un evento con traduzione consecutiva in polacco, che rammento con grande “fatica” per via del ritmo “sospeso” dell’evento).

Tra le mie esperienze a supporto dell’inclusione ricordo anche di aver iniziato 18 anni fa, quando ho concesso gratuitamente i diritti di uno dei miei primi libri (pubblicato nel 2003 da Mondadori) all’Associazione Italiana Ciechi, al fine di una riedizione in versione braille del libro dedicato a Microsoft Outlook 2003.

La conferenza BCD si avvicina

BeConnected Day del 19 maggio 2021 si sta avvicinando.

Dopo aver pubblicato l’agenda completa delle 4 track dell’evento (BDM, COM, SEC ed APP), le iscrizioni sono sensibilmente incrementate. Suggerisco quindi caldamente di iscriversi (è gratuito) per assicurarvi un posto in prima fila.

Sarò impegnato come speaker in due sessioni:

  • Ore 12:30, in coppia con Paolo Pialorsi, “Microsoft Teams is an Application Platform
  • Ore 14:30, in compagnia con Giovanni Gregorutti e Claudio Minardi, “Migliorare l’Employee Experience con Teams: l’esperienza di Ferrero Group

L’evento sarà naturalmente online, considerate le limitazioni della pandemia.

Pubblicata l’agenda della Track APP di BCD

Dopo aver annunciato l’agenda del mattino di BeConnected Day del 19 maggio 2021, dove si alterneranno contenuti di strategia rivolti a tutti, ma con attenzione ai business decision makers, è il turno di svelare l’agenda del pomeriggio.

Il pomeriggio della conferenza andrà a prevedere tre track tecniche parallele: COM, SEC ed APP.

La track APP, di cui ho curato l’agenda insieme a Paolo Pialorsi, vedrà alternarsi 8 speaker per 6 sessioni.

Ricordo che l’evento sarà online e gratuito, ma è necessaria l’iscrizione.

No alternative text description for this image

Paolo Pialorsi, che probabilmente non ha bisogno di presentazioni, aprirà le danze alle 14:00, con la sessione dal titolo “Teams Extensibility Overview“, offrendo una panoramica delle diverse forme di estensione applicativa di Microsoft Teams.

A seguire sarà l’occasione di condividere dell’esperienza di utilizzo di Teams per migliorare l’esperienza dei dipendenti, attraverso il racconto del caso di Ferrero Group. Sul palco accompagnerò Giovanni Gregorutti, Group HRIS di Ferrero, e Claudio Minardi, Solutions Architect in Green Team, con la sessione “Migliorare l’Employee Experience con Teams: l’esperienza di Ferrero Group“.

Dopo una breve pausa caffè, i lavori riprenderanno con Giuseppe Marchi, altro Microsoft MVP e anima di Dev4Side e intranet.ai, con la sessione “Microsoft Viva Topics, SharePoint Syntex e la gestione della conoscenza“.

Alle 15:40 sarà il turno di Fabio Franzini, altro Microsoft MVP. racconterà come realizzare applicazioni low-code per Teams, attraverso la sessione “Dataverse for Teams, trucchi e consigli su come creare applicazioni Low-Code in Microsoft Teams“.

Dopo un altro momento di stacco, Marco Rocca, Sr Customer Engineer di Microsoft, racconterà un altro approccio dello sviluppo di soluzioni per Teams realizzate attraverso Microsoft Lists con la sessione “Microsoft Lists and Microsoft Teams – A perfect wedding to improve your business!“.

Chiuderà le sessioni tecniche Federico Porceddu, senior consultant di Avanade, offrendo il punto di vista dello sviluppo code con la sessione “Microsoft Teams Apps Development with Visual Studio Code and yo teams“.

La giornata si concluderà con l’abituale “riffa“, con sorteggio di una serie di preziosi premi offerti dagli sponsor.

Continua la corsa di Microsoft Teams

Il 29 aprile scorso Microsoft ha annunciato di aver raggiunto la considerevole quota di 145 milioni di utenti nel processo di adozione di Microsoft Teams.

Traguardo ancor più significativo se si pensa al numero di utenti comunicato nell’ottobre 2020, dove gli utenti di Teams erano “appena” 115 milioni.

Un raddoppio del numero degli utilizzatori nel giro di un solo anno, sicuramente accelerato dalla pandemia, ma anche dalla crescita continua del prodotto, ogni giorno più ricco e completo.

Sul pallottoliere di casa Microsoft hanno poi recentemente contato il numero dei dispositivi Windows 10, dove è stata superata la quota di 1,3 miliardi di dispositivi attivi.

Fonte.

La Track BDM di BeConnected Day

Qualche giorno fa ho pubblicato l’annuncio della prima pubblicazione dell’agenda del mattino dell’evento online gratuito BeConnected Day del 19 maggio 2021.

Una delle novità di questa edizione della conferenza promossa da UCUG.it è l’agenda sicuramente più “articolata” e ricca del solito.

Le sessioni del mattino saranno “in plenaria”, e seguiranno un percorso BDM (Business Decision Makers), raccogliendo uno dei suggerimenti delle edizioni precedenti, ed offrendo contenuti non esclusivamente “per tecnici”, ma anche rivolti ai decisori che stanno cerando di districarsi tra le continua novità rilasciate per il mondo della Modern Collaboration.

Dopo oltre un anno di pandemia, non mancheranno anche le occasioni per riflettere sui cambiamenti (effettuati e futuri), ampliando il punto di vista per i manager (e non solo).

L’agenda seguirà un ritmo serrato, prevedendo sessioni brevi, concise ed in agilità (saranno quasi tutte sessioni da mezz’ora). Anche questo è stato un altro suggerimento raccolto dai feedback delle edizioni precedenti.

La sessione d’apertura sarà una sessione “col botto”, ospitando la keynote di Jared Spataro, Corporate Vice President di Microsoft.

Jared Spataro

La mattina proseguirà con Alessandra Gangai, senior researcher di Osservatori.net, che affronterà il tema del cambiamento, accelerato dal Covid-19, con la sessione “Smart Working e new normal: il futuro del lavoro oltre l’emergenza“.

Alessandra Gangai

Alle 10:30 Angelo Larocca, Head of Behavioral Design di Digital Attitude, proseguirà la riflessione sul cambiamento con la sessione “The habits of disruption“.

Angelo Larocca

Sarà quindi il turno di Rossella De Santis, Technical Specialist, Intelligence, HR Analytics in Microsoft, che farà un primo affondo sull’Employee Experience attraverso Microsoft Viva nella sessione “Microsoft Employee Experience – Empower people and teams to be their best“.

Rossella De Santis

Dopo un meritato break, utile per un caffè e per sgranchirsi le gambe, la track BDM proseguirà con la sessione “Working in a Hybrid Workplace” condotta da Roberto Ferazzi, Microsoft MVP e Business & Technical Advisor in FAR Networks.

Roberto Ferazzi

Quindi alle 12:05 arriverà la sessione “Security as a Service” con Michele Sensalari, altro Microsoft MVP e CTO di Overnet Education.

Michele Sensalari

La mattinata si concluderà con la sessione “Microsoft Teams is an Application Platform“, e sarà quindi il mio turno insieme a Paolo Pialorsi, altro Microsoft MVP e Senior Consultant di Piasys.com.

Igor Macori
Paolo Pialorsi

Il pomeriggio proseguirà su tre track parallele, COM, SEC ed APP, aumentando il tasso tecnico dei contributi, senza tuttavia perdere il ritmo veloce delle sessioni da mezz’ora.
Ma ne riparlerò in altri post, dedicati alla descrizione delle sessioni pomeridiane.

Rammento che l’evento sarà online e gratuito, anche grazie ai numerosi sponsor (diversi dei quali regaleranno anche dispositivi nella riffa conclusiva della giornata). Se non l’hai già fatto corri ad assicurarti un posto in prima fila!

In arrivo l’assistente vocale su Teams mobile app

Microsoft ha annunciato l’imminente rilascio (tra fine marzo e inizio giugno 2021) delle funzionalità di assistenza vocale per le app di Microsoft Teams su iOS e Android.

Per il momento la funzionalità supporterà solo la lingua inglese, ma è già in programma l’estensione verso numerose altre lingue.

Il rollout, per ora, coinvolge i tenant Microsoft 365, esclusi quelli Gov ed Edu.

Nella pratica vedremo aggiungersi un pulsante “microfono” sull’interfaccia della Teams mobile app, attraverso la quale potremo richiamare le funzionalità di assistente vocale di Cortana. Potremo quindi chiedere a Cortana frasi del tipo: “Chiama Paolo“, oppure “Scrivi un messaggio al mio prossimo meeting“, piuttosto che “Collegati al prossimo meeting“…

Verrà anche rilasciata una nuova policy (TeamsCortanaPolicy) per gli amministratori di Teams, che potranno così governare se abilitare o meno la funzionalità, ed eventualmente verso quali utenti.

Per maggiori informazioni, consulta la documentazione Microsoft.

Pubblicata l’agenda del mattino di BCD del 19 maggio 2021

La prossima conferenza BeConnected Day si sta avvicinando a grandi falcate, ed i preparativi dell’evento online gratuito del 19 maggio 2021 si stanno consolidando con la pubblicazione dell’agenda del mattino, nell’ambito della track BDM (Business Decision Makers).

Spicca, con piacere ed orgoglio, la presenza di Jared Spataro, Corporate Vice President di Microsoft, autore della keynote di apertura.

Io e Paolo Pialorsi concluderemo la track del mattino, con una sessione dal titolo: Microsoft Teams is an Application Platform.

A breve saranno pubblicate anche le agende delle tre track tecniche del pomeriggio.

Direi, ancora una volta, un evento imperdibile.
Corri ad iscriverti!

In arrivo i Webinar su Microsoft Teams

I primi annunci risalgono al mese di marzo, ma oggi Microsoft ha annunciato agli amministratori dei tenant Microsoft 365 l’imminente rilascio della funzionalità Webinar per Microsoft Teams.

Secondo roadmap, il rollout avverrà tra fine aprile ed il mese di maggio (Roadmap ID 8009965952, 66459, and 66586).

Alle riunioni Teams e ai Live Events, già disponibili da tempo, si aggiunge quindi questa terza modalità di evento/riunione denominata Webinar.

L’esperienza dell’organizzatore

L’organizzatore potrà partire dal calendario di Teams e potrà creare un nuovo evento di tipo Webinar:

Tra le caratteristiche, evidenzio la possibilità di scegliere se impedire la registrazione, per i membri dell’organizzazione, per gli ospiti, o per tutti.

Dalla pagina delle impostazioni dell’evento, potrà essere configurata una pagina di iscrizione al Webinar, indicando i campi che dovranno essere compilati dal partecipante per richiedere la partecipazione all’evento; sarà anche possibile comporre un breve sondaggio o questionario (cosa particolarmente utile quando si organizzano eventi formativi e si desidera verificare la preparazione, l’interesse o le aspettative dei partecipanti).

L’esperienza dei partecipanti

I partecipanti, dopo aver compilato il form di iscrizione, riceveranno un invito per iscriversi al Webinar, attraverso il quale potranno trovare il link per l’accesso all’evento.

I relatori potranno sfruttare le nuove funzionalità, come la possibilità di sovrapporre la propria immagine al contenuto proiettato (slides e schermo).

I partecipanti, nel corso del Webinar, potranno utilizzare le reazioni, dimostrando l’apprezzamento per quanto presentato dal relatore.

I relatori e gli organizzatori potranno inoltre proporre ai partecipanti dei sondaggi in tempo reale, utili a verificare l’attenzione e la comprensione -se soprattutto parliamo di eventi formativi- o più semplicemente per misurare il gradimento della platea.

Al termine o durante il Webinar potrà essere lanciata anche una sessione di Q&A, sfruttando le funzionalità “ereditate” dai Live Events anche per questo genere di eventi.

I relatori avranno a disposizione un pannello di controllo, che consentirà di configurare diverse opzioni del meeting (es. controllo dei microfoni dei partecipanti, disponibilità della chat durante la sessione, gestione della lobby per la sala d’attesa prima dell’inizio del Webinar, …).

Al termine del Webinar gli organizzatori potranno valutare come è andato l’evento attraverso nuovi report dettagliati, utili stabilire chi ha partecipato e chi no, e riportanti anche l’indicazione del tempo di partecipazione (utile se utilizzeremo i Webinar per organizzare eventi formativi di cui necessitiamo tracciare la presenza e il tempo di fruizione).
Tra i report saranno disponibili anche le sintesi dei sondaggi utilizzati nel corso del Webinar.

Questi stessi dati sono poi anche integrabili con Dynamics 365, se il Webinar fosse parte di una campagna gestita attraverso di esso.

Da Dynamics 365 (che richiede una propria licenza) è infatti possibile gestire campagne e-mail (DEM) ed altre iniziative CRM.

Per chi fosse interessato a valutare questa integrazione, suggerisco di seguire questo articolo.

Conclusioni

I nuovi eventi Webinar si prospettano estremamente interessanti, anche per superare alcune “limitazioni” oggi ben note a chi utilizza le normali riunioni online di Teams per organizzare eventi formativi, trovandosi a volte un po’ in imbarazzo nella gestione del controllo degli interventi dei partecipanti, della libertà di registrazione e dell’assenza di forme controllate di interazione (sondaggi real-time, Q&A, valutazione di gradimento).

I Live Events ovviamente restano disponibili per gli eventi più estesi e con caratteristiche di interazione più limitata.
I Webinar si posizionano in un punto intermedio tra le normali riunioni online (pensate per gruppi più ristretti e con parità di ruolo ed intervento), ed i Live Events (dove i partecipanti assumono un ruolo più passivo di “spettatore”).
Attraverso i Webinar va sottolineato che i singoli partecipanti potranno utilizzare la propria webcam, rendendo più concreta la propria presenza e partecipazione.

La funzionalità di Webinar sarà resa disponibile a tutti gli utenti con sottoscrizioni Microsoft 365 E3/E5/A3/A5/Business Standard/Business Premium.

La festa dei 20 anni di SharePoint

Ieri ho partecipato al party dedicato al 20° compleanno di SharePoint organizzato dal team dell’European Collaboration Summit.

La festa, ovviamente virtuale, si è tenuta sulla piattaforma Altspace VR.

L’ambientazione della sala principale del party
Il mio avatar durante la festa

Personalmente, al di là dell’aspetto giocoso della piattaforma, non sono molto confidente che potrà trovare spazio per applicazioni reali, così come non lo sta trovando SharePoint Spaces.

Le ragioni?

Forse è troppo presto. Sia dal punto di vista dell’esperienza utente (ancora poco realistica) che dal punto di vista delle idee applicate al business e del mercato.

Non voglio dire che la realtà aumentata non abbia senso, ma che siamo in una fase dove siamo impreparati. Impreparati sia coloro che realizzano soluzioni che colore che ne usufruiscono.

Sul palco della festa si sono alternati diversi personaggi della community. E’ stata forse l’occasione per re-incontrare un bel po’ di gente, che spesso incontri durante gli eventi o alle conferenze.

Passato l’effetto “giocoso”, mi sono poi annoiato e sono tornato al relax del mio weekend.

Tanti auguri SharePoint!

Tempo di compleanni, e sabato prossimo festeggeremo tutti il ventesimo compleanno di SharePoint!

Auguri a tutti noi, a chi l’ha conosciuto prima (io l’ho iniziato ad utilizzare dalla beta “Tahoe” del 2001) e a tutti quelli che l’hanno scoperto più tardi.

Auguri a chi ha passato le notti in bianco, ed auguri a chi l’ha sempre odiato.

Siamo cresciuti con lui. O forse con lei.

Ricordo in una vecchia SharePoint Conference la domanda: “Ma SharePoint è maschio o femmina?
Rammento la risposta di Betta: “SharePoint è una bambina capricciosa!

Ebbene, la bambina è cresciuta!

A proposito… ci sarà la festa: https://www.sharepointbirthday.com/