Trasformare una conversazione e-mail in una chat su Teams

Quante volte vi sarà capitato di prolungare, con una serie di ping-pong, le conservazioni all’interno di un thread di posta elettronica?

Questi scambi di e-mail sono poi spesso ancora più caotici se sono coinvolti più destinatari negli scambi di posta elettronica.

Personalmente, mi capita di rendermi conto -dopo alcuni rimpalli- che la comunicazione perda di efficacia… perdendo tempo nella conversazione asincrona, senza una reale “soluzione” del tema discusso nel thread.

Microsoft, attraverso i recenti aggiornamenti “minori”, ha rilasciato un’evoluzione di integrazione tra Microsoft Outlook e Teams.
Nella finestra di conversazione di una scambio e-mail, con magari più persone coinvolte, si è aggiunto un pulsante con l’icona di Teams, a fianco dei classici pulsanti per il Reply, Reply All e Forward.

Cliccando sul nuovo bottone scopriremo una serie di azioni di integrazione verso Teams:

Attraverso l’azione Chat with… sarà possibile trasformare il vecchio thread e-mail in un conversazione di gruppo su Teams (Group Chat).

Sarà così più rapida l’interazione real-time, evitando di appesantire le mailbox di tutti gli interlocutori coinvolti.

Chat with… potrà essere scelto sia per avviare la chat di gruppo, come descritto, che anche una Chat 1:1 con il mittente originario dell’e-mail.

L’azione Share to Teams farà comparire una finestra di dialogo, attraverso la quale sarà possibile scegliere un team o un canale di Teams, attraverso il quale condividere il thread e proseguire la conversazione.

Infine, l’azione Schedule meeting with… potrà essere utilizzata per organizzare una nuova riunione con tutti i partecipanti coinvolti nella conversazione. Questa soluzione potrà risultare efficace quando ci accorderemo che sia giunto il momento di “sentirsi a voce”, evitando dispersioni e fraintendimenti.

Se non dovessi trovare questa funzionalità disponibile sul tuo Microsoft Outlook, potrebbe essere una questione legata alla versione di Outlook e di licenza a tua disposizione. La funzionalità è infatti disponibile per le versioni di Microsoft Office distribuite attraverso Office 365.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.