Category Archives: Office 365

Giocare con Google Trends, per analizzare l’interesse di SharePoint

Stasera giocavo con il nuovo servizio Google Trends, che offre la possibilità di analizzare il trend di utilizzo/ricerca di parole chiave (keywords), giocando anche a farne il confronto.

Il tutto rapportato sulla scala del tempo (dati disponibili dal  2004 ad oggi) e su area geografica.

Ho provato a inserire la keyword “SharePoint”, osservando l’altalenante presenza, con presenza abbastanza costante e un picco nel 2009 (con gli annunci di rilascio di SharePoint 2010).

Ho quindi inserito anche la parola chiave “Office 365”, per ovvie ragioni con meno storia rispetto a SharePoint, ed ho notato che siamo pressoché al raddoppio.

image

Qui ovviamente non interpreto con logiche tipo “Office 365 è più diffuso di SharePoint”… ma bensì lo immagino come “Microsoft parla molto di più di Office 365 che di SharePoint”, e con “SharePoint fa ormai meno notizia di Office 365, anche in occasione del rilascio di SharePoint 2013”.

Da qui a conferma che di SharePoint 2013 si è parlato davvero meno, e forse anche a causa del gran parlare di Office 365… che non dimentichiamo comprende anche SharePoint Online!

Le evoluzioni del Social, a partire da SharePoint Online

Più volte mi è capitato di discutere e ragionare sulla roadmap delle funzionalità Social di SharePoint 2013.

Dopo l’acquisizione di Yammer da parte di Microsoft infatti è stato annunciata una progressiva convergenza delle funzionalità social di SharePoint verso quelle di Yammer… seguendo un percorso non del tutto chiaro, ma che è partito su SharePoint Online, in Office 365.

Il primo atto dell’integrazione è stata la possibilità di scegliere, da parte dell’amministratore del tenant Office 365, se lasciare utilizzare agli utenti di SharePoint Online il Newsfeed nativo di SharePoint 2013, oppure il newsfeed di Yammer. Inoltre è presente una Yammer App, che consente di mostrare in pagina le conversazioni di un gruppo di Yammer.
Personalmente considero ancora un po’ fragile l’integrazione, ma è evidentemente un “working progress”.

Office 365 ha una rapidità di aggiornamento e arricchimento delle funzionalità circa 20 volte più veloce delle corrispondenti versioni dei prodotto on-premises. Lo dimostra l’annuncio fatto ieri sul blog del team di Office 365, che ha esteso la presenza di Yammer, inserendo nei library collouts e nei risultati delle ricerche la possibilità di avviare conversazioni e post su Yammer.

Office 365 Gratis per le Aziende No Profit

Già in passato mi è capitato di segnalare che diversi servizi di Microsoft Office 365 sono gratuiti per le scuole, ma ora vorrei evidenziare che anche per le organizzazioni No Profit è possibile attivare gratuitamente i servizi di Office 365 e più in generale richiedere, attraverso la compilazione di una specifica richiesta, la donazione di prodotti e software Microsoft.

Verifica l’eleggibilità della tua organizzazione.

Il mondo No Profit ha un enorme impatto, sia a livello locale che globale:

Local Impact Map

Superati alcuni dei limiti di archiviazione su SharePoint Online

SharePoint Online, all’interno dell’offerta Office 365, è stato recentemente potenziato nell’ottica dell’archiviazione documentale.

Si tratta spesso di impostazioni governabili da un amministratore SharePoint su una tradizionale infrastruttura SharePoint 2013 on-premises, ma non gestibili dall’amministratore di un Tenant Office 365.

Sintetizzo le principali novità:

  • Il limite di upload massimo per singolo file è stato incrementato, passando da 250 MB a 2 GB.
  • Il limite di List Lookup è stato esteso a 12 campi.
  • Il numero di Site Collection per singolo Tenant è stato portato da 3.000 a 10.000 (qui il valore poteva sembrare a qualcuno già elevato… ma rammento che ciascun personal site è una site collection…).
  • La conservazione degli elementi cancellati (nel cestino o Recycle Bin) è stata portata ad una retention di 90 gg.
  • La Document Library del Personal site (corrispondente a SkyDrive Pro) è ora configurata di default con il versioning attivo.
  • L’elenco dei tipi (estensioni) di file bloccati al caricamento è stato modificato, consentendo ora l’upload anche di file un tempo bloccati (.exe, .dll, .ps1, …). Ecco la lista aggiornata.

SharePoint Online sta dunque diventando una soluzione sempre più adatta a sostituire le vecchie cartelle di rete dei File Server, come più volte mi è capitato di sostenere e di realizzare per tanti clienti.

Enterprise Social con SharePoint 2013 e Yammer

Dopo l’acquisizione di Yammer da parte di Microsoft e gli annunci di integrazione lanciati all’ultima Microsoft SharePoint Conference di Las Vegas… Mi erano sorte delle perplessità di interpretazione della strategia per l’Enterprise Social di Microsoft.

Nello specifico sappiamo che una delle maggiori innovazioni introdotte in SharePoint 2013 è quella della Social Collaboration, del tutto indipendente dalla presenza di Yammer.

Poi i primi messaggi di integrazione sono stati rivolti verso un’integrazione Yammer-SharePoint Online (Office 365), presentando una serie di considerazioni (ad esempio i frequenti rilasci di nuove funzionalità, previsti in serrate roadmap con tappe frequenti anche 90 gg).

Il messaggi che molti di noi hanno colto (un po’ preoccupati)… è stato: non ci sarà integrazione tra Yammer e SharePoint 2013 on-premises…

Ora però leggendo un post di Jared Spataro, Senior Director della divisione Office, si intravedono nuove prospettive sulla roadmap per l’Enterprise Social.
Oltre al già annunciato scenario Yammer+Office 365 si è aggiunto lo scenario Yammer+SharePoint Server.

Now of course we recognize that a lot of SharePoint customers are still on-premises.  They're working on their upgrade plans and want to find a way to connect their Yammer network with their on-premises deployment of SharePoint 2013.

Quest’ultimo scenario, probabilmente legato ad un aggiornamenti previsto per la prossima estate, prevedrà anche la possibilità di integrare comunità Yammer legate al mondo SharePoint on-premises con quelle legate al tenant su Office 365.

Be The Change Roadshow – Evento SharePoint a Roma

Be The Change è un evento itinerante organizzato da Microsoft, K2, KnowledgeLake e Axceler, che toccherà diverse tappe europee (Dublin, London, Amsterdam, Brussels, Rome, Barcelona, Lisbon).

La tappa italiana dell’evento si terrà a Roma, il 19/03/2013, presso la sede romana di Microsoft.

Ho accettato con piacere di rappresentare gli MVP SharePoint italiani, e il 19 marzo terrò la sessione d’apertura della giornata parlando dell’adozione di SharePoint e delle novità di SharePoint 2013 e SharePoint Online.

Ogni partecipante avrà l’opportunità di vincere uno scanner Fujitsu ScanSnap S1100 o un Amazon Kindle Fire.

Ecco il link per registrarsi gratuitamente.

Disponibile il libro “Sopra le nuvole”

Segnalo che è disponibile da alcuni giorni il libro “Sopra le nuvole”, il libro step-by-step di Michele Ruberti su:

  • Windows Server 2012
  • SQL Server 2012
  • Exchange Server  2013
  • Lync Server 2013
  • SharePoint Server 2013
  • Office Web App Server 2013
  • Office 365
  • Windows Azure

Ho avuto il privilegio di scrivere la prefazione del libro, ed il volume raccoglie anche contributi da parte di Francesco Diaz e Gabriele Del Giovine.

Il libro è acquistabile online e in diverse librerie.

Una vera e propria antologia! Congratulazioni Michele!

Kevin Turner a SPOC 2013

Forse può sembrare meno noto di Steve B, ma non va trascurato… che Kevin Turner è nei fatti il numero 2 di Microsoft Corporation.
Date un’occhiata alla sua bio.

Sì, avete capito bene. Kevin Turner sarà l’attesa special guest star della SharePoint & Office Conference 2013, e terrà uno speech durante la keynote session di lancio del nuovo Office 365.

La presenza del COO di Microsoft Corp fornisce ulteriore prestigio ed importanza a SPOC 2013, aggiungendosi ai nomi già importantissimi in agenda, come ho scritto qualche post fa.