Molti clienti lamentano le complessità/difficoltà di gestione della fatturazione internazionale (un cliente italiano che acquista online Office 365 riceve fattura da Microsoft Irlanda)… quindi Microsoft ha annunciato la possibilità di fare affidamento a Microsoft Partner e rivenditori, offrendo così ai clienti italiani la possibilità di ricevere fattura da un’azienda italiana.

Questa forma di intermediazione è possibile (almeno per ora) solo per volumi minimi di almeno 200€/transazione.

Spesso mi sento raccontare di difficoltà di “orientamento” tra i numerosi piani tariffari:

clip_image002

Diversi di questi piani possono essere combinati, offrendo ai clienti una certa flessibilità nel mixare “su misura” i servizi effettivamente necessari (rammento di Office 365 si paga in funzione dell’utilizzo).

Attenzione però a non confondere i Piani tra differenti target, considerando che esistono piani per le Piccole Aziende (Piani P), per Medie Aziende (piani M, come Midsize Business) e per le Grandi Aziende (Piani E, come Enterprise). Non è possibile mixare servizi di piani di diversa categoria-target.

clip_image002

Esempi:

  • Per un’azienda che desidera una sottoscrizione modulare, può essere previsto un mix tra servizi e piani della fascia Enterprise, come Exchange Online + E3
  • Per un’azienda che preferisca dotare tutti i dipendenti della migliore capacità di collaborazione e comunicazione, Midsize Business può rivelarsi una proposta più economica di E3 per tutti gli utenti.
  • NON è possibile mixare Midsize Business con Exchange Online, già che fanno parte di due categorie-target diverse.

Leave a Reply

*