Come ho già annunciato qualche tempo fa in occasione del rilascio dello SharePoint 2010 Administrator Toolkit, una delle funzionalità rese disponibili dal Toolkit è il CMIS Connector for SharePoint 2010.

CMIS significa "Content Management Interoperability Services" ed è uno dei progetti di collaborazione tra i maggiori produttori di CMS (tra cui Microsoft con SharePoint, ma anche IBM, EMC, Alfresco, OpenText, SAP, Oracle ed altri), al fine di realizzare strumenti e documentazione per l'integrazione e l'interoperabilità tra le diverse piattaforme CMS.

Il tema è dunque quello degli Open Standards (http://www.oasis-open.org/news/oasis-news-2010-05-04.php), argomento molto più concreto e convincente del tema Open Source, spesso pretestuoso e illusione di freeware.

Ma non voglio addentrarmi nello spinoso tema del mondo opensource, anzi voglio evidenziare con grande favore l'iniziativa, di cui si era iniziato a discutere ai tempi di SharePoint 2007 e che ora ha raggiunto la fase concreta.

Molto in sintensi si tratta di una serie di interfacce Web Services che consentono la comunicazione tra i diversi CMS, in pieno spirito Web 2.0. Per avere qualche dettaglio in piu: