Con il rilascio della versione finale di SharePoint Server 2010, oggi ho dedicato buona parte della giornata a realizzare una serie di test di migrazione da MOSS 2007.

In particolare in uno dei test ho avuto il piacere di verificare una delle "mie" teorie, ossia verificare uno degli scenari tra i più diffusi che mi troverò ad affrontare nelle prossime settimane (dove affronterò una serie di migrazioni reali).

Lo scenario è quello di una farm SharePoint 2007 (MOSS) su server a 32 bit con DB su SQL Server 2005 a 32 bit… il tutto da migrare ovviamente su una nuova farm SharePoint Server 2010 a 64 bit con DB su SQL Server 2008 a 64 bit.

La tecnica adottata è quella della "Content DB Upgrade", che comporta il deployment di una nuova infrastruttura SharePoint 2010 su sistemi 64 bit (farm realizzata eventualmente temporaneamente su virtual machine, se si ha l'intenzione di riciclare il vecchio hardware di MOSS 2007).

La procedura:

  1. Dal SQL Server 2005 della farm MOSS 2007, Full backup da SQL Server Management Studio del (o dei) Content DB
  2. Copiare il file di backup sul nuovo server, dove si trova SQL Server 2008 64 bit
  3. Restore del backup, creando un nuovo DB (es. MioMossDB) utilizzando SQL Server Management Studio
  4. Creazione dalla Central Admministration della nuova Web Application (es. http://miawebapp) sul server SharePoint 2010 (dove il Content DB creato verrà poi eliminato)
  5. Non creare nessuna Site Collection nella nuova Web Application appena creata
  6. Aprire il Command Prompt con diritti amministrativi ed eseguire il comando stsadm -o addcontentdb MioMossDB -url http://miawebapp
  7. Controllare i logs per eventuali segnalazioni d'errore
  8. Dalla Central Administration modificare eventualmente il Site Collection Administrator (se il Site Collection Administrator originale è rappresentato da un account non utilizzabile sul nuovo ambiente)
  9. Accedere alla nuova Web Application e verificare che sia tutto OK
  10. Scegliere il comando Visual Upgrade dal menu Site Actions per simulare e completare la migrazione di Master page e funzionalità (es. Ribbon)
  11. Dalla Central Administration rimuovere il Content DB creato temporaneamente in occasione della creazione della Web Application
  12. Agire sul DNS per rimappare gli URL di accesso al portale (ed eventualmente intervenire sul mapping degli indirizzi dalla Central Administratuion) quando si è pronti per far accedere gli utenti sul nuovo portale

Nell'ipotesi poi di dover "riciclare" il vecchio hardware della farm MOSS 2007, procedere con la riformattazione e reinstallazione del sistema operativo con Windows Server 2008 64 bit (SP2 o R2), l'installazione di SharePoint Server 2010 e l'aggiunta del server come membro della farm creata precedentemente su ambiente virtuale, infine spostare su questo server i ruoli e decidere se dismettere il primo server della Farm realizzato temporaneamente su VM.

Viceversa se l'operazione di Content DB Upgrade è stata fatta sull'infrastruttura finale… il gioco è fatto e potete dismettere i vecchi server MOSS 2007!