E' sempre maggiore l'interesse verso Hyper-V, il sistema di virtualizzazione Microsoft rilasciato con Windows Server 2008.

In particolare in tanti si sono lanciati, intravedendo una possibile strada per contenere i costi (licenze), razionalizzare le conoscenze (in ambiente Microsoft) e sfruttare qualche novità offerta dal prodotto. Anche perchè i prodotti leader del mercato sono speso costosi e non banali da implementare.

Del resto anche io, che mi occupo prevalentemente di infrastrutture SharePoint, mi trovo spessimo ad avere a che fare con server virtualizzati.

I leader sono senza dubbio VMWare ed Xenserver (ora Citrix), ma con l'imminente rilascio di Windows Server 2008 R2 (ora in beta) le distanze tra i prodotti si ridurranno ancora…

Ecco il link ad un interessante contro tra le tre piattaforme.