Solitamente IIS nel corso della notte ripulisce la propria cache, con l'antipatica conseguenza che il primo accesso del mattino alle Web Application di SharePoint sarà particolarmente lento, proprio a seguito della necessaria "ricostruzione" dei siti nella memoria cache e ricompilazione dei componenti.

Un trucco, per migliorare questo impatto sulle performance senza rinunciare all'utile attività di "pulizia" eseguita da IIS nella notte, è quello di pianificare (prima che arrivi il primo dipendente in azienda) uno script per "risvesgliare" SharePoint.

Segnalo due progetti, corredati di codice sorgente, che potrebbero essere utili allo scopo:

  • SharePoint WakeUp, giunto alla versione 2.0, può essere facilmente scriptato e sfrutta a sua volta STSADM.EXE per le operazioni di enumerazione e ricerca dei siti. Può essere sfruttato con diverse opzioni, al fine di rendere maggiormrnte approfondito il livello di esplorazione dei siti, aumentando così la profondità della cache.
  • SharePoint WarmUp Job, che sfrutta quanto descritto da un articolo di MSDN, scegliendo la strada della creazione di un nuovo SharePoint Custom Job da eseguire attraverso il servizio SharePoint Timer.